Stilos

Cerca
OFFERTA SPECIALE RISERVATA AI VECCHI ABBONATI: RINNOVA ENTRO IL 31 GENNAIO IL TUO ABBONAMENTO ANNUO ALLA RIVISTA E PAGHERAI 30 EURO (+ SPESE POSTALI) PER 12 COPIE ANZICHE’ 39 EURO"

Vai ai contenuti

Emmanuele Sinicatti - Ombre di marionette

NARRAZIONI

Ontogenesi, filogenesi e altro
di Martino De Vita

Ontogenesi, filogenesi, Freud, al di là del principio del piacere; Marcuse, al di là della dimensione…letture nobili, nobilissime da consumare in fretta per colmare le innumerevoli lacune culturali. Soffroper mancanza di cultura. La mia cultura ontogenica, sulle repressioni dell’individuo, è notevolmente scarsa. Cerco la forma, o l’illusione ottica di una concentrazione tout court per risvegliarmi da un torpore di anni. Anni notevoli, invero. Anni non perduti ma ritrovati, Il tempo ritrovato me lo ritrovo in tasca, dietro la gobba, tra le gambe. Repressione-depressione, è iniziato l’anno nuovo e così è finito. Continuum, libido assottigliata, tutta una libido da rivedere, rivediamo allora i testi sacri dell’ontogenesi primo secolo, e anche la filogenesi e tutte le altre –genesi complesse dell’oltre realtà, filo-realtà irrealtà non modificabile semplicemente da certe letture. Mi avvio verso la centesima pagina di Romanzo Inedito – rimarrà inedito per sempre – ed è una libido sospesa, di sera inoltrata, fra una parola e l’altra che spunta sovrana dietro le spalle e mi solletica. Libido improvvisata, enunciata, e poi distrutta, libido però sempre presente. La tastiera v ola, la libido con la tastiera, la tastiera è una libido, sillogismi e mimesi, come una volta. Sempre succede che, come una volta, ripeto la libido, la repressione e la depressione…e la musica. Carattere insoddisfatto che non raggiunse mai soddisfazione piena. Libido del carattere, nel carattere, depressione giunta alla fine e all’inizio dell’anno, malumore…e illusioni per cosa? Illusioni per caso, parole di Saussure o chi è costui, sentito nominare soltanto per semiologia, sembianza della stessa, linguistica, società dei consumi, strutturalismo, corso accelerato per ignoranti. Ma fatti una canna! Già consumata. La canna è una manifestazione lipidica del tutto presente o del tutto assente, del significato o del significante, della deficienza cronica di certe società formate da individui declassati, emeriti imbecilli, neppure una canna si sanno fare! Io, invero, di canne non me ne intendo. L’unica volta che ci provai mi disgustai al punto tale che non ho mai più cannato in vita mia. Per amor di precisione, caso mai, sono stato scannato i mi sono autoscannato per pura convenienza sociale…compromesso letale. Addio a tutte le canne, alle canne fumarie, alla cannabis o – come dire – al massimo della libidine cannata. Dietro la gobba una fumata nera, la gobba prende fuoco, la gobba di mamma si è assuefatta al suo stato. Anche il babbo aveva, a suo modo, una gobba. Era però una gobba antipatica o paranoica, forse misogina o metapsichica. Non conosceva l’inconscio, lui. Una vera trovata, complimenti babbo, eri un genio per queste trovate. Poi, naturalmente, vista la sua libido, mi accusava di indicibili tabù freudiani. Roba da non credere. Eppure? Era davvero un libidinoso distruttivo di una tale forza…Più cannato di lui senza canna ne ho conosciuti pochi…
Tutto questo per raccontare quanto si soffra davvero senza un genitore metalibidinoso. Ma ci si abitua a tutto, e dobbiamo considerare solo la nostra piccola, insignificante libido vissuta fino ad ora. Privo di così tanto supporto, mi accontento di portarmi dietro la gobba e di non interferire con le altre. Gobba o non gobba la gobba è utilissima per inventare storie sulla gobba gibbosa del gobbo di notte in pieno centro cittadino che sgozza gatti randagi. Buona per assicurare alla mamma una gobba personalizzata, buona per intravedere la soluzione a tutti i miei problemi di gobbo senza un briciolo di alternativa se non quello di trascinare Il Romanzo Inedito verso la gloria. Ebbene sì! Mi manca la libido della gloria, parola questa che non avrei voluto usare ma che, per effetto della fantasia ho usato, uso e continuerò…

Valid XHTML 1.0 Strict


Torna ai contenuti | Torna al menu