Stilos

Cerca
OFFERTA SPECIALE RISERVATA AI VECCHI ABBONATI: RINNOVA ENTRO IL 31 GENNAIO IL TUO ABBONAMENTO ANNUO ALLA RIVISTA E PAGHERAI 30 EURO (+ SPESE POSTALI) PER 12 COPIE ANZICHE’ 39 EURO"

Vai ai contenuti

Sonzogno

Novità librarie

Narrativa





Mary Ann Shaffer, La società letteraria di Guersney (pp. 360, euro 19,90)



Gennaio 1946. Il mondo sta uscendo a fatica dall’incubo della Seconda guerra mondiale, e a Londra la scrittrice Juliet Ashton cerca invano l’ispirazione per il suo nuovo romanzo, dopo il successo del primo libro. All’improvviso Juiet riceve la lettera di un abitante dell’isola di Guernsey, nella Manica, che ha trovato il suo indirizzo su un vecchio libro usato. Fra i due inizia una fitta corrispondenza, e Juliet scopre che sull’isola, occupata per cinque anni dai tedeschi era nato un circolo di lettura (tre isolani sorpresi dal coprifuoco avevano dichiarato di aver perso la nozione del tempo a parlare di libri), la Società era diventata ben presto la ragione della loro vita, l’unico modo per sfuggire, attraverso il piacere che solo i grandi libri sanno offrire, agli orrori della guerra. Una storia di amicizia, di coraggio e d’amore della scrittrice americana, da poco scomparsa, che ha trascorso tutta la vita in mezzo ai libri.




Luca Trugenberger, Il tredicesimo petalo (pp. 504, euro 22,50)



Dalia Rota è psicotraumatologa a Trastevere e collabora con la polizia come criminologa. Solo due persone sanno che lei stessa è in cura per un disturbo di personalità multipla: Roberta, la sua migliore amica, e il professor Cardone. Dalia conosce bene alcune delle proprie alter ego. Delle altre ignora perfino il numero. Sa solo che, a volte, si risveglia dopo periodi di assenza di cui non ricorda nulla. Quando la polizia la chiama a collaborare alle indagini sul cosiddetto “killer degli occhi bucati”, Dalia scopre di avere avuto motivi di risentimento nei confronti di tutte le vittime. L’insicurezza tipica della malattia la spinge a temere di essere lei la serial killer. Mentre nella sua vita irrompe l’ispettore Fabrizio Spadafora, la giovane psicoterapeuta comincia a indagare in segreto su se stessa e sulle proprie personalità nascoste. Intanto, ogni nuova vittima le è più vicina delle precedenti. Una storia d’amore interamente ambientata a Trastevere. Soprattutto, un viaggio nei meandri più sconosciuti della psiche umana.



Muchael Stanley, Il detective Kubu (pp. 486, euro 19,50)



Michael Stanley è lo pseudonimo dietro cui si celano Michael Sears e Stanley Trollip, due professori sudafricani che condividono da più di 30 anni la passione per l’Africa. Il detective Kubu ha fatto parte della rosa dei candidati al prestigioso premio britannico Dagger nel 2006. In prossimità della pozza d’acqua di Camissa, in pieno deserto del Botswana, vengono ritrovati i resti di un corpo umano dilaniato dalle iene. Il cranio è privo di denti, non ci sono vestiti, né documenti che ne permettano l’identificazione. Solo un esile ciuffo di capelli biondi lo caratterizza come un uomo caucasico. Le indagini vengono affidate al vice sovrintendente David Bengu, detto Kubu (“ippopotamo” in lingua Setswana), un uomo di colore placido e sovrappeso con una sagacia fuori dal comune e una passione per la lirica, l’alcool e il buon cibo. Le fragili piste lo conducono alla più potente società di estrazione di diamanti del paese. Mentre le persone collegate al caso scompaiono una dopo l’altra, Kubu è sempre più convinto che dietro la catena di omicidi si nascondano gli avidi interessi di amministratori.









Karol Wojtyla, Il perdono (pp. 300, euro 16,50)



Una raccolta dei pensieri della più grande icona religiosa del novecento per guidarci nel cammino verso la misericordia e il perdono. La predisposizione all’errore è insita nella natura umana, ma il peccato è una rottura con Dio, un segno di disobbedienza e presunzione che nasce come macchia individuale e che contagia in seguito l’intera comunità. Per questo, oggi più che mai, ognuno deve trovare il coraggio di riavvicinarsi a Dio e invocare il profondo mistero della sua misericordia. Questa piccola raccolta di riflessioni e massime di Papa Wojtyla traccia la strada attraverso la quale il cristiano riesce a ricongiungersi a Dio. Dalla via del perdono nascono speranza e armonia, dalla misericordia divina fiorisce la riconciliazione dell’intera famiglia umana.





Varia



Steven Santagati, Maschi: istruzioni per l’uso (pp. 300, euro 16,50)



Un vero e proprio manuale che spiega “come funzionano” i maschi: una miniera di consigli, istruzioni e aneddoti rivelati con autoironia da un maschio “doc”. Santagati è diventato famoso come modello nelle campagne di Armani, GAP, Gillette e molti altri. Oggi dispensa consigli dal suo sito AskSteveSantagati.com Gli piaccio davvero? Perché non mi richiama? Sta facendo sul serio con me? Come faccio a convincerlo a impegnarsi? Le donne non fanno che porsi domande come queste senza riuscire a darsi una risposta e le amiche, per quanto solidali, non risultano di grande aiuto: in fondo sono femmine anche loro. L’unica persona che può davvero spiegare come ragiona e agisce un maschio è un altro uomo, meglio ancora se con una vasta esperienza amorosa alle spalle. In questo manuale Steve Santagati rivela cosa passa davvero per la testa di un uomo, fornisce la chiave per decifrarne i comportamenti e suggerisce i trucchi più efficaci per domarlo e legarlo a sé per sempre.



Jena Pincott, Ma perché gli uomini preferiscono le bionde (pp. 340, euro 15)



Dalla penna ironica e appassionata di una donna che ha vissuto in prima persona le situazioni di cui scrive, un libro serio e utile, ricco di informazioni, un commosso ed entusiasmante inno alla vita. Jena Pincott è stata per molti anni editor della Varia di Random House, prima di lavorare da freelance e dedicarsi alla scrittura. Ma perché gli uomini preferiscono le bionde? è il suo terzo libro. L’amore, si sa, è l’unico argomento su cui poeti, filosofi e psicologi si sono sempre trovati d’accordo su un punto essenziale: nessuno ci capisce niente. Non c’è uomo o donna, dai 15 ai 99 anni, che non abbia in serbo qualche migliaio di domande cui sembra impossibile dare una risposta. Jena Pincott, rivolgendo ad antropologi, biologi, psicologi, storici, narratori, neurologi, le domande nate da esperienze personali sue e di amiche e amici, illumina il mistero più appassionante: l’amore.



Mariangela Melato, Sola me ne vo... (pp. 120, euro 22,90)



Il Dvd e il libro con i testi originali dello spettacolo Sola me ne vo…e un’intervista esclusiva di Maurizio Porro. Oltre duecentocinquanta recite in giro per l’Italia. Oltre duecentocinquantamila spettatori che hanno applaudito Mariangela Melato in questa esaltante avventura, “una piccola avventura teatrale” della sua vita. Lei, tutte le sere, sola sul palcoscenico. Sola a ripercorrere successo dopo successo partendo dagli inizi della ragazza che si aggirava per Milano travestita da Juliette Greco dei poveri, e andava a lavorare come vetrinista alla Rinascente. E poi il debutto negli anni Sessanta con Dario Fo per arrivare ai capolavori di Shakespeare, Tennessee Williams, Brecht, Feydeau, Racine… sempre con la regia dei più grandi e sempre alternando ruoli drammatici a quelli più disimpegnati, senza mai dimenticare la Grande Rivista. Perché Mariangela ma è anche la ballerina scatenata di Alleluja, brava gente!, ballerina e cantante in Sola me ne vo…



Pierre Franckh, Il libro dei desideri (pp. 200, euro 12,50)



Sette regole per trasformare i sogni in realtà. A chi non è mai capitato di pensare che quando si era bambini tutto sembrava più semplice. Sarà forse perché nel tempo si perde quella capacità di sognare a occhi aperti e di credere che quello che si desidera si possa prima o poi ottenere. In questo piccolo manuale, Pierre Franckh, scrittore, regista e sceneggiatore, ha curato numerose serie televisive di vasta risonanza anche in Italia, come L’ispettore Derrick, e ha partecipato alla produzione di Cabaret, il famoso film del 1972 con Liza Minnelli. prende spunto dalla propria esperienza personale per fornire al lettore i mezzi necessari a intervenire in maniera positiva sulla realtà.



Le più belle barzellette sull’Inter (pp. 100, euro 7,90)



Più di 100 risate a sfondo nerazzurro in un libro che celebra (al contrario...) i 100 anni della squadra milanese. Per quale motivo il nuovo allenatore della squadra Campione d’Italia, durante la sua prima conferenza stampa milanese, ha dovuto precisare di non essere un pirla? E cosa ci fanno tre interisti sotto una macchina? Chi sapeva che in natura esistono ben 60 tipologie differenti di interisti? A queste e a numerose altre domande risponderà con un sorriso la nuovissima edizione di un piccolo libro di grande successo: una raccolta esilarante delle migliori barzellette, battute, aneddoti che hanno per protagonisti giocatori, allenatori, dirigenti e supporter della squadra nerazzurra, e che nasce espressamente come irriverente omaggio ai suoi tifosi.


Valid XHTML 1.0 Strict


Torna ai contenuti | Torna al menu